Download Il secolo breve 1914-1991 by Hobsbawm Eric J. PDF

By Hobsbawm Eric J.

[Versione stampa in A4 priva di indice dei nomi.]

Presentazione

Il ventesimo secolo è stato «il secolo più violento della storia dell'umanità», come afferma lo scrittore
William Golding, ma anche quello che ha visto finalmente emergere sulla scena della storia il «quarto
stato» e le donne. Un secolo di progresso scientifico straordinario e di guerre totali, di crisi economiche
e di prosperità diseguale, di rivoluzioni nella società e nella cultura. Un «secolo breve» per
l'accelerazione che gli eventi della storia e le trasformazioni nella vita degli uomini hanno assunto a un
ritmo sempre più vorticoso. Eric Hobsbawm, nato nel 1917, affronta qui un compito arduo e
affascinante anche consistent with uno storico di fama mondiale e di sperimentate capacità scientifiche: delineare
un landscape esauriente di un periodo che non ha solo studiato come ricercatore, ma anche pressoché
interamente vissuto come uomo. Economia, cultura, politica rivivono nel racconto di Hobsbawm che
intreccia documentazione d'archivio ed esperienze personali, in una analisi dei temi storici più
significativi di questi novant'anni di storia mondiale. los angeles Rivoluzione russa e lo stalinismo, los angeles guerra del
Vietnam e quella del Golfo, los angeles Grande crisi degli anni Trenta e il increase degli anni Cinquanta, l. a. Guerra
fredda e los angeles caduta del Muro di Berlino sono tra gli avvenimenti, lontani o recentissimi, ma raramente
messi in relazione tra loro, che "Il Secolo breve" collega con un filo conduttore unitario, in un itinerario
completo che si snoda lungo i molteplici percorsi che hanno condotto l'umanità alle soglie del Terzo
millennio.

ERIC J. HOBSBAWM ha studiato a Vienna, a Berlino, a Londra e a Cambridge. Membro della
British Academy e della American Academy of Arts and Sciences, laureato "ad honorem" presso
numerose università di tutto il mondo, ha insegnato al Birkbeck university dell'Università di Londra e alla
New college for Social examine di manhattan. Numerosi dei suoi libri sono stati pubblicati anche in
Italia. Tra questi hanno riscosso particolare successo i grandi panorami dedicati alla storia dell'età
moderna, come "Le rivoluzioni borghesi. 1789-1848" (1991[2]), "Il trionfo della borghesia. 1848-1875"
(1992[2]), "L'età degli Imperi. 1875-1914" (1992[2]) e il quantity "Echi della Marsigliese", dedicato alle
conseguenze di lungo periodo della Rivoluzione francese (Rizzoli, 1991).

Show description

Read Online or Download Il secolo breve 1914-1991 PDF

Similar italian_1 books

L'ultimo esorcista. La mia battaglia contro Satana

Chi compone il numero telefonico dello studio di padre Amorth sente dall'altra parte los angeles voce gracchiante di una segreteria: "Per ottenere un consulto il richiedente deve inviare i seguenti referti medici e psichiatrici". Segue l'elenco degli esami clinici. Solo dopo il vaglio dei responsi specialistici, il sacerdote make a decision se ricevere il presunto indemoniato.

Extra resources for Il secolo breve 1914-1991

Sample text

Bisogna poi dire che nella seconda guerra mondiale la natura del regime hitleriano e il comportamento dei tedeschi (compreso l'esercito che non era nazista) nell'Europa orientale furono tali da giustificare in buona parte la loro demonizzazione. Un'altra ragione fu la nuova conduzione impersonale della guerra, in base alla quale uccidere e ferire diventavano conseguenze remote del premere un pulsante o del muovere una leva. La tecnologia rendeva invisibili le sue vittime, mentre ciò non accadeva quando si sventravano i nemici con la baionetta o li si inquadrava nel mirino del fucile.

La guerra totale rivoluzionò indubbiamente la gestione dell'economia. In che misura rivoluzionò anche la tecnologia e la produzione? O, per dirla altrimenti, la guerra accelerò o ritardò lo sviluppo economico? Sicuramente fece progredire la tecnologia, dal momento che il conflitto fra nazioni progredite non si disputava solo con le armi esistenti, ma era anche una competizione tecnologica, necessaria all'apprestamento di sistemi d'arma efficaci e di altri servizi essenziali. Se non fosse stato per la seconda guerra mondiale e per il timore che la Germania nazista potesse sfruttare le scoperte della fisica nucleare, certamente la bomba atomica non sarebbe stata costruita e nel nostro secolo non si sarebbero affrontate le spese enormi necessarie a produrre ogni fonte di energia nucleare.

Inoltre, la moderna economia industriale si fondava su un costante sviluppo tecnologico, che si sarebbe attuato con ritmo crescente anche senza le guerre (se ci è lecito fare questa considerazione ipotetica per completezza di discorso). Le guerre, specialmente la seconda guerra mondiale, contribuirono grandemente a diffondere le competenze tecniche ed ebbero un impatto assai rilevante sull'organizzazione industriale e sui metodi di produzione di massa, ma il loro effetto principale, nel complesso, fu quello di accelerare i mutamenti e non di determinarli.

Download PDF sample

Rated 4.96 of 5 – based on 40 votes