Download Nel labirinto dell’intelligenza by H M Enzensberger PDF

By H M Enzensberger

Show description

Read or Download Nel labirinto dell’intelligenza PDF

Similar italian_1 books

L'ultimo esorcista. La mia battaglia contro Satana

Chi compone il numero telefonico dello studio di padre Amorth sente dall'altra parte l. a. voce gracchiante di una segreteria: "Per ottenere un consulto il richiedente deve inviare i seguenti referti medici e psichiatrici". Segue l'elenco degli esami clinici. Solo dopo il vaglio dei responsi specialistici, il sacerdote come to a decision se ricevere il presunto indemoniato.

Extra info for Nel labirinto dell’intelligenza

Sample text

Comunque brevettava, mesi dopo, un motore a scoppio tutto suo; impiantava una fabbrica, diveniva bastevolmente ricco. E forse perciò nel 1873 si persuase che doveva ormai abbandonare i prototipi, che era lui l’eletto a dover sperimentare il rischio del volo. Studiò con inaudita perizia i profili alari; riuscì a far volare un aquilone con le ali incurvate e regolabili in volo. Nel 1889 pubblicò il famoso trattato: Il volo degli uccelli come base dell’arte del volo. E lo elessero segretario della Società per la navigazione aerea di Berlino.

E così quieto, quasi respirando dagli occhi, tutto rivide: i colombi cotti nel vino a casa del prete Zipoli; il palazzo di Davanzati dov’era la bisca dei nottambuli; i visi degli amici scioperati e cari; la ricerca affannata di cento lire per saldare i debiti di gioco; i capelli biondacei della figliolina nata inattesa e già morta; se stesso trentatreenne nel carnaio del 1859... S’avvide d’essere giunto in via de’ Rondinelli, dove abitava in signorile appartamento, presso il fratello direttore alla Ginori.

Dopo la guerra recitò anche da Tarzan, dissipando nel cinema quanto aveva accumulato in epiche lotte. Fu attore, autore, finanziatore di film in cui si dava la parte di punire i malvagi esibendosi in supreme prove di forza. Uomo fortissimo e buono, visse placido e assorto con modestissima pensione, ma sempre pronto all’aiuto di chicchessia. Morì a Roma nel 1957. E solo i più vecchi rammentarono che per suo merito la «Gazzetta dello Sport» aveva superato le centomila copie, e che per tutti egli era stato una volta: l’uomo più forte del mondo.

Download PDF sample

Rated 4.02 of 5 – based on 3 votes